Cosa c’è di più romantico del definirsi un “collettivo” nell’ambito musica? Siamo stati al concerto degli Archive alla Ex-Dogana di Roma, e tutte le definizioni del loro genere (fra cui progressive rock, trip-hop, elettronica, psichedelia, ambient) gli calzano alla perfezione, come anche l’ambiente industriale nel quale si sono esibiti. Queste chicche sparse nelle serate dell’estate romana sono proprio ciò che ci vuole quando si desidera stare lontano dal caos dei grandi eventi e rifugiarsi in un luogo tranquillo e con una colonna sonora d’eccezione. Abbiamo provato a raccontarvi qualcosa di più con le nostre foto…

 

 

Comments

comments