Sono passati ben quattro anni dalla sua ultima esibizione in Italia e, mercoledì 7 maggio, Caetano Veloso è finalmente ritornato in tour nel nostro Paese, portando il suo ultimo, meraviglioso, lavoro discografico, intitolato Abraçaco.

Le tappe sono state in tutto cinque. Ha iniziato il 30 aprile a Torino, per poi proseguire a Padova il 2 maggio, Milano il 5, Roma, il 7 maggio e Bari 9.
L’esibizione nel teatro dell’Auditorium della Conciliazione di Roma si è rivelata un grande successo. Un pubblico numerosissimo e caloroso l’ha accolto e accompagnato per tutta la performance, alternando momenti di sentito e pacato ascolto, a canzoni vissute con trasporto ed entusiasmo. Tanti stranieri in platea e, fra di loro, si è intravisto, senza creare troppo clamore, l’attore americano Wilem Defoe, accomapgnato dalla moglie, la regista italiana Giada Colagrande.

Caetano Veloso, “il re del Tropicalismo”, è apparso sul palco con un sorriso disteso e solare, accogliente e avvolgente come la sua musica; specialmente i brani del suo ultimo album sono apparsi subito come un vero concentrato di energia e contaminazioni elettro-pop, un album con sonorità sperimentali che dalla nostalgica bossanova arrivano a toccare arditi ritmi rock.

Prima di comparire in pubblico, ha voluto presentare la sua band, la Banda Cê, composta da: Pedro Sà alle chitarre, Marcello Callado alla batteria e  Ricardo Dias Gomes al basso elettrico.

Ringraziamo Ventidieci e l’Auditorium della Conciliazione per la cortese ospitalità.

Comments

comments